Rhodiola rosea, dimagrante naturale siberiano

Info botaniche
Rhodiola rosea

Rhodiola rosea, appartenente alla famiglia delle Crassulacee, è spontanea nelle zone montuose nord-europee (Scandinavia, Lapponia), nord-asiatiche (Siberia) e nord-americane (Alaska). Viene tradizionalmente impiegata in Siberia dalla medicina popolare per alleviare la sensazione di stanchezza.

Denominazione botanica: Rhodiola rosea L., Sedum roseum – fam. Crassulacee
Sinonimi:
Radice Idea -
Nomi stranieri:
ingl. – Rose root, Golden root, Arctic root; fr. – Rhodiole, Orpin odorant; ted. – Rozenwurz
Parti usate:
radice (Radix Sedi rosei) -
Tempo balsamico:
prima della fioritura

Proprietà

Metabolismo rallentato? Stress? Difficoltà di apprendimento? Rhodiola rosea!
1) L’azione dimagrante della rhodiola rosea è dovuta alla stimolazione di alcune lipasi in grado di accelerare la liberazione dei grassi dai tessuti di deposito (lipolisi) per trasformarli in grasso bruno facilmente demolito, cioè "bruciato" per produrre energia. Uno studio eseguito su 130 pazienti in sovrappeso ha prodotto una perdita media di 9 chili in tre mesi. Nei pazienti sedentari la lipolisi risultava aumentata di circa il 17%, nei pazienti che facevano ginnastica o sport tale aumento raggiungeva il 44%. L’azione dimagrante è inoltre legata alla capacità della Rodiola di aumentare del 30% circa i livelli di serotonina nel Sistema Nervoso Centrale, sostanza in grado di togliere il desiderio ossessivo di carboidrati e svolgere azione sedativa-antiansia, riducendo notevolmente la fame ansiosa. I glicosidi contenuti nella radice sono pure capaci di incrementare i livelli di dopamina, sostanza capce di trasmettere al S.N.C. un segnale di sazietà.

2) L’azione adattogena, antistress, favorente in generale le capacità di apprendimento e di memoria, della rhodiola rosea, ben conosciute dalla medicina popolare siberiana, sono state provate scientificamente con l’impiego di estratti idroalcolici totali in diversi studi, pubblicati su riviste accreditate già negli anni ’70. Tali proprietà sono riconducibili alla presenza di glicosidi fenilpropanoidici, in particolare il salidroside e la rosavidina, la cui struttura chimica è simile a quella della siringina (eleuteroside B), uno dei principi attivi dell’eleuterococco. Il salidroside ha pure mostrato un effetto anabolico aumentando la capacità lavorativa e il rendimento organico. La Rhodiola rosea produce un aumento della concentrazione plasmatica di beta-endorfine che previene le variazioni ormonali indicative dello stress, mostra un effetto cardioprotettivo e migliora la resistenza dell’organismo alle tossine

Indicazioni
Metabolismo rallentato, Stress, Difficoltà di apprendimento.

Bibliografia
Giusti E.: "Droghe con attività adattogena", Erboristeria Domani, n° 3, 1993
Saratikov A.S. et al.
: Pharmazie, 23: 392, 1968
Zapesochnaja G.G., Kurkin V.A. and Shchavlinskii A.N
.: F.E.C.S. Int.Conf.Chem.Biotechnol.
Biol.Act.Nat.Prod. (proc.) 3th Meeting Date 1985, 4, 404. VCH Weinheim,
BRD, Chem.Abstr.,1989; 110: 36720p.
Hoppe H.A
.: Drogenkunde, Bd. 1, pag. 987. 8 Aufl., Berlin, 1987
Petkov V.D. et al
.: Acta Physiol. Pharmacol. Bulg., 1986; 12/3: 3

Altre Info
Cerca altre informazioni su google: rodiola rosea

La Rhodiola è un fitofarmaco con attività antidepressive (aumenta il rilascio della serotonia, importante mediatore chimico del sistema nervoso centrale) e antimutagene. In uno studio il dott. Duhan mise in risalto la capacità della Rhodiola di neutralizzare, in misura notevole, le mutazione dei geni indotte da vari agenti mutageni. L'attività antidepressiva è di molto superiore a quella del Ginseng coreano ed è cinque volte meno tossica. In uno studio condotto su un gruppo di 150 persone, affette da carcinoma, si notò la capacità della Rhodiola di migliorare i parametri leucocitari e l'attività della cellula T. La frequenza di ricadute, in questi pazienti, diminuì di due volte. Un altro studio condotto su un campione di 150 persone, che soffrivano di depressione, fu somministrata Rhodiola per un mese. Alla conclusione di questo periodo due terzi dei pazienti ebbero una remissione completa delle manifestazioni cliniche. La Rhodiola stimola quindi il sistema immunitario attivando i meccanismi diretti di riparazione tessutale. Ci sono sul mercato numerosi integratori contenenti Rhodiola di scarsa qualità. Uno studio analitico ha dimostrato che la Rhodiola di origine russa è due volte più attiva di quella cinese. La preparazione casalinga dell'estratto è la seguente: si versa una tazza di acqua bollente su 5 g di radice di Rhodiola finemente sminuzzata, si filtra dopo circa 4 ore . La dose è di 1/5 di tazza 3-5 volte al dì.
http://www.salvelocs.it/rhodiola.htm

Rosenrot è il nome svedese di una rara radice artica, utilizzata già dai Vichinghi per resistere alla fatica ed al freddo. Da oltre 20 anni, i suoi effetti, sono studiati dall'Istituto Erboristico Svedese, dove, con tecnologie di avanguardia ne vengono ricavati estratti purissimi: recenti studi confermano che questa radice può aiutare le naturali difese dell'organismo favorendo la resistenza alla fatica ed allo stress e migliorando la capacità di concentrazione. E' quindi oltremodo consigliata nei periodi di stanchezza mentale e fisica.
http://www.natsabe.it/catalogo/scheda.asp?ID=7392213060005

COMPONENTI Rodiola
glicosidi(salidoside, tirosolglicoside, glicosidi dell'acido cinnamico, glicosidi fenilpropanoidi, rosavidina), glicosidi antrachinonici, Alcoli aromatici insaturi (tirosolo, alcol cinnamico), Fitosteroli ( betasitosterolo, daucosterolo), tannini, olio essenziale ( monoterpeni, beta-sitosterolo, sostanze tanniche della serie pirogallica,con presenza di alcool feniletilico, cinnamaldeide, citrale) , acidi organici ( citrico, malico, ossalico, succinico, gallico), macro e microelementi (manganese in percentuale elevata), composti di tipo fenolico, flavonoidi derivati della tricina, del campferolo, dell'erbacetina, della gossipetina, glicosidi cinnamici e tirosolo, rhodioloside.In particolare rosavin, rosarin, rosin, rodiosin, rhodalin, rhodionin, salidroside, astragalin, tricin 5-O-glucoside, campferolo-7-ramnoside, rhodiolim, tricin. ATTIVITA Rodiola
dimagrante, alza i livelli di serotonina, abbassa i livelli di grasso nei tessuti, dona senso di sazietà, allevia e controlla la fame ansiosa, pianta adattogena, allevia la sensazione di stanchezza, indicata nel metabolismo rallentato, è anti stress, antidepressiva,alza il tono dell'umore, antimutagena, stimola il sistema immunitario, aumenta la capacità di apprendimento, la memoria, influenza in modo positivo la tiroide e il fegato
http://www.erboristeriaedaltro.com/ERBE%20RODIOLA.htm

Rhodiola rosea Russa o Cinese? Fate attenzione!!!
Studi molto dettagliati effettuati presso l'Universit ?Nazionale di Chungnam, Taejon, Corea, hanno confermato che la Rhodiola rosea di origine russa risulta due volte pi? potente ed efficace di quella di origine cinese. Spesso le cosiddette "formule" di Rhodiola rosea, vendute negli Stati Uniti (cos ?come la Rhodiola tibetana o la Rhodiola cinese),,non presentano assolutamente alcuna efficacia, dal momento che queste "formule" sono prive dell'ingrediente chiave Rosavin ed hanno un basso contenuto in Salidroside.
http://www.anti-aging-guide.com/Rhodiola_italy.html